Gorizia3.0

Progetti e idee per la Gorizia del futuro

Gorizia3.0 è un'associazione culturale fondata da giovani studenti universitari e giornalisti che si propone di promuovere attività di divulgazione storica e culturale, di ricerca sociale e politica ed economica al fine di sollecitare una più attiva partecipazione civile, politica, culturale dei cittadini della regione Friuli Venezia Giulia e del territorio goriziano in particolare. 



Ultimi articoli:


Un anno eccezionale il 2022 a Grado, indimenticabile per molti turisti che hanno goduto di un surplus di divertimento con Grado 130, eccezionale mix di mostre, spettacoli teatrali, concerti, eventi enogastronomici che hanno caratterizzato la stagione da maggio a ottobre inoltrato, consentendo a oltre 30mila visitatori i di scoprire gli straordinari...

Il sindaco Ziberna ha pubblicato un post manifestando entusiasmo per la fresca nomina a sottosegretario dell'"amica Sandra Savino, già prefigurata in campagna elettorale dai vertici di Forza Italia". Savino, per chi ne avesse la memoria corta, è la stessa che nei panni di coordinatrice regionale espulse da Forza Italia sul letto di morte Ettore...

A fine '800 per Tutti i Santi i pasticceri goriziani mettevano in mostra prelibatezze straordinarie che tenevano i bambini incollati col naso alle vetrine: fave da morto, marròns glacès, le rinomate pinze e altri dolci invitanti che gli avventori acquistavano per il giorno della commemorazione dei defunti. I bambini più fortunati riempivano la...

Più il 2025 si avvicina e più si capisce quanto questo evento definito storico ed epocale sia stato affrontato con approssimazione e sufficienza. E non solo dalla parte italiana, ma anche da quella slovena: da entrambi i lati dell'ex confine ci si dibatte infatti per trovare il bandolo di una matassa che non si può esaurire nel manchevole Bid Book,...

Bene l'Autostrada delle Api per il 2025, ma intanto ci si dimentica della vera sfida che affligge Gorizia (e Nova Gorica) per il 2025: il problema della mobilità. Ad oggi, pressoché nessuno ha menzionato la questione e tantomeno, non pretendiamo un piano concreto ma almeno qualche idea per la mobilità integrata per la Capitale della Cultura....

Al peggio non vi è mai fine. All'ultimo consiglio comunale il consigliere di maggioranza Turco perplesso domanda quali formidabili realizzazioni goriziane consentiranno quei milioni di euro di cui puntualmente ci informano sindaco e assessori: "quali sono i progetti - dice Turco - che attengono al PNRR, quali prospettive, dove sono i soldi?". Alle...

L'abbandono delle periferie è stato - è lo è ancora - il leitmotiv dello scorso mandato Ziberna con strade in talune occasioni ridotte a delle vere e proprie carrettiere, marciapiedi dissestati, vegetazione che dilaga nei luoghi pubblici e via dicendo. Per non parlare di alcune situazioni da mettersi le mani nei capelli, come la Casa Rossa, il...

Due riunioni dei capigruppo per eleggere presidenti di importanti commissioni andate a vuoto: quella per le partecipate (assessore di riferimento Lazzeri) e quella per il Bilancio (assessore Beltrame). Incomunicabilità totale tra maggioranza (ai nomi proposti della minoranza è stato risposto "non se ne parla neppure"), tanto che l'opposizione ha...

Come da noi annunciato due giorni fa il caso della lunetta ferroviaria di Gorizia diventa improvvisamente regionale. Non se ne occupa il Comune, per l'amor di dio, ma l'Unioncamere del Fvg, che riunisce le Cciaa di Udine e Pordenone e quella di Trieste-Gorizia. Un libro bianco in cui vengono prese in considerazione le "opere chiave" per il futuro...

Ma dov'è Gorizia? Possibile che qualsiasi sua autonomia decisionale le sia stata sottratta fino al punto di sottrarle anche la paternità (assieme a Nova Gorica, ovviamente) della capitale Europea della Cultura? E' una realtà che noi denunciamo da tempo e che è apparsa evidente nella intervista Marco Ballico apparsa ieri nelle pagine regionali de Il...

Bello e importante il gemellaggio ferroviario tra Nova Gorica-Gorizia e Chemintz, future capitali europeee della cultura auspicato a due voci da Alessandro Puhali e Matjaz Marusic, entrambi impegnati nel Gect. Ci sarà una mostra e mentre ci dichiariamo sfrenatamente propedeutici al 2025, chiediamo a giunta e sindaco se hanno notizie sulla ormai...

Cerchiamo di spiegare la nostra insistenza sulla necessità di una svolta nella gestione della Capitale Europea della Cultura, tolta di mano ai goriziani e chi purtroppo li rappresenta in piazza Municipio. Abbiamo passato ai raggi X il programma dell'evento, un insieme di eventi senza alcun filo conduttore, coacervo di iniziative spesso di livello...



Seguici sui nostri social!