"ALLARMISMO" TROPPO PROFICUO ARRIVA IL PROGETTO DEL MERCATO

21.04.2021

Visto il risultato, continueremo ad "allarmare" la città, come dice il sindaco che, per timore di farci eccessiva pubblicità di cui non abbiamo bisogno, non ci cita mai. Ma proprio grazie a Gorizia3.0 finalmente sapremo qualcosa sul mitico "progetto" già diventato "di massima". Abbiamo sollevato il problema del Mercato coperto dimostrando che a Gorizia la mano destra (il Comune) non sa quello che fa la sinistra (Cciaa triestina). 

E ci stupiamo - ma non troppo - del fatto che in consiglio comunale non si sia discusso il problema. L'assessore al commercio Sartori visitava pochi giorni fa la struttura e dichiarava (da Il Piccolo) "E' noto a tutti che stiamo cercando un'altra struttura temporanea che ospiti il mercato coperto per la durata di TRE anni".

Tre e non 4? Bene, ma sono sempre troppi. Allora ci rispondano, invece di fare polemiche a vuoto e sviare il discorso. Quattro domandine semplici semplici:

1) 18 mesi di lavori e tre anni di chiusura? O no?

2) Lavori a lotti, in modo da non sfrattare i negozianti? O no?

3) Dove andranno gli attuali esercenti? Qualcuno sa dir cosa riserva loro il destino cinico e baro?

4) E' vero che la Cciaa chiede la concessione della struttura restaurata per molti anni? O no?Semplici domande che vogliono semplici risposte, senza strepiti eccessivi o offese. Solo risposte. Magari in consiglio comunale.

Luca Michelutti

P.S.: giusto per ricordare... l'allarmismo vero e proprio l'ha fatto il Comune di Gorizia con quella lettera nella quale si annunciava la chiusura del Mercato sulla base di un progetto che nessuno conosceva.