Assirelli Giuseppe (1950 - 1998)

07.02.2020

Nato a Parma nel 1950, Giuseppe Assirelli si trasferì con la famiglia a Gorizia bambino, nel 1959. Cominciò a fotografare giovanissimo, esponendo le sue prime fotografie appena diciottenne. Maestro della fotografia italiana, ottenne molti riconoscimenti nazionali e internazionali, eccellendo nella fotografia sportiva, d'autore, nel ritratto (in cui era maestro nell' "interpretare" la persona) e nella fotografia aerea (di particolare impatto le sue immagini di Gorizia dal cielo). Fu tra i soci fondatori del Circolo fotografico isontino (Ci.Fi.). Il suo stud io fotografico divenne subito un punto di riferimento per gli amanti della fotografia e per quanti cercavano un consiglio tecnico o uno scambio di opinioni. Ha illustrato con le sue splendide foto molti libri: Gorizia e l'Isontino (1980), Gorizia e il mondo di ieri di Sergio Tavano (1991), Gorizia verso il nuovo millennio (1995), Alberi a Gorizia di Giorgio Guzzon (1996), Panorama di Gorizia. Cronache e memorie di cui è stato coautore insieme a Marina Bressan (1996). Sue foto sono esposte al Museo d'arte moderna (MOMA) di New York. La Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia conserva parte del suo archivio, oltre ventimila diapositive di Gorizia e del territorio isontino e regionale.Giuseppe Assirelli è morto a Gorizia il 17 maggio 1998.