AUGURI DI BUON NATALE DA GORIZIA3.0

24.12.2020

Certamente si può dire che questo è stato un anno che ha segnato la storia. Un anno veramente difficile e strano per tutti. Ma da un certo punto di vista è stato anche un 2020 importante, l'anno in cui grazie anche al sostegno di Nova Gorica, Gorizia è diventata Capitale della Cultura Europea per il 2025: un riconoscimento importantissimo.


Una città che sempre stata protagonista della nostra pagina, per la quale fin da subito abbiamo deciso di lottare per restituirle il prestigio e soprattutto il ruolo di capoluogo, una funzione che fa parte della sua storia millenaria e che ha sempre segnato la sua identità. Il suo fascino di certo Gorizia fortunatamente non lo ha mai perso ma da tempo ormai viene depredata di funzioni, di strutture, di istituzioni.


Lottiamo per riavere quella città che ci raccontano i nonni e i genitori nei loro ricordi. Noi di gorizia3.0 in questo anno d'attività abbiamo cercato di raccontarla a voi lettori, partendo dalla storia, dall'arte, dall'incredibile patrimonio culturale (che era anche economico) e non solo, evocando i nostri grandi personaggi che hanno lasciato un impronta, appunto europea.
Abbiamo anche trattato di temi d'attualità, affrontando varie tematiche che sono sempre state a cuore ai goriziani. Abbiamo criticato con giudizio e spesso abbiamo fatto interessanti proposte che hanno trovato l'approvazione di molti cittadini. Grazie al materiale raccolto e scritto per anni fornitoci dal giornalista Antonio Devetag abbiamo realizzato un sito web (www.gorizia3-0.it) veramente ricco, uno scrigno che vogliamo regalare alla Città, nel quale se avete piacere e voglia potete perdervi a leggere durante queste vacanze natalizie.


Si tratta della storia di Gorizia dal XI secolo fino XV, con degli approfondimenti su Aquileia, sul Museo dell'Arcidiocesi, su Grado e sui luoghi topici della nostra regione; ma ci sono anche approfondimenti sulla "presa di Gorizia" e sull'ebraismo, le biografie dei goriziani vissuti dal 1001 ai contemporanei, un approfondimento sugli musei provinciali, sulle biblioteche goriziane, la pittura e i pittori goriziani, sulla dimenticata vocazione jazzistica di Gorizia, sulla musica Medievale, sulla cucina del FVG. Ci sono video e anche rare riproduzioni musicali.


Ma è a voi lettori che oggi vogliamo rivolgere il nostro grazie. Siamo un gruppo di ragazzi guidati dalla mente geniale di un goriziano Doc che ama la sua città e che ci ha trasmesso lo stesso spirito che ci spinge a fare qualcosa di buono per Gorizia. Ringraziamo tutti i nostri 6440 lettori che anche in quest'anno così difficile hanno sempre avuto l'interesse e la voglia di leggere i nostri post, di commentarli e di darci interessanti spunti e proposte da ascoltare e sulle quali riflettere.


Sono stati tanti anche i messaggi arrivati in chat che ci hanno permesso di approfondire varie tematiche. Ci scusiamo se non siamo riusciti a rispondere a tutti o a riprendere tutti gli argomenti che ci avete chiesto di approfondire, vi promettiamo che ci sarà tempo per farlo. Ed è con il proposito di vedere un 2021 sereno e ricco di cambiamenti in meglio per la città, che noi tutti vi auguriamo un felice Natale!


- Lo staff di Gorizia3.0


Ultimi articoli:


Il Piccolo si è preoccupato di contattare il sindaco di Gorizia sull'argomento Mercato Coperto dopo mesi di silenzio dei media - tranne noi di Gorizia3.0: un silenzio doveroso dopo le figuracce dello scorso ottobre e il nostro titolo riporta una domanda retorica che segue un ragionamento pieno di grinze del primo cittadino di Gorizia. Come saprete...

Se Gorizia e Nova Gorica saranno la Capitale Europea della Cultura sarà anche per merito del borgomastro di Klagenfurt Hans Ausserwinkler che, negli anni '60, gemellando il capoluogo della Carinzia con le nostre due città fu promotore della "frontiera più aperta" nella Cortina di ferro. Un altro episodio da evidenziare in quel Bidbook che appare...

Una sola parola d'ordine ai commercianti del mercato coperto categorica e impegnativa per tutti: silenzio stampa sull'incontro. Camera di commercio di Trieste e comune di Gorizia si vergognano talmente delle figure barbine fatte nelle ultime settimane da essere terrorizzati.
Pochi giorni fa si è tenuto infatti l'incontro tanto atteso tra i...

Terrorizzati dalla reazione scatenata anche su questo social da uno dei peggiori pastrocchi goriziani degli ultimi anni, ovvero gli enigmatici lavori che avrebbero dovuto sconvolgere il Mercato coperto, ecco che con le pive nel sacco, il megadirettore della CCIAA triestina Medeot accompagnato dall'assessore al commercio Sartori hanno ribaltato la...

Prima puntata - Il mondo alla rovescia. Tutto ciò che non è stato fatto dall'amministrazione comunale in tre anni dall'insediamento è stato messo in fila in www.goriziastrategica.it, dove i cittadini sono chiamati alla realizzazione del nuovo piano regolatore, che si muove su cinque direttrici: Gorizia cura il suo patrimonio; il verde goriziano...

Rompiamo il silenzio calato sulla vicenda Mercato coperto che tra trionfali proclami, letterine di sfratto, progetti fantasmagorici ha dimostrato soprattutto l'afasia esistente tra Comune e la Camera di commercio a trazione triestina: i due enti non si parlano tanto da aver programmato la fuoriuscita dei circa quaranta esercenti che vi lavorano...