CARO SINDACO, TI SCRIVO...

24.08.2019

Lettera aperta ai sindaci dei comuni della ex provincia di Gorizia*.Egregi primi cittadini, la presente lettera è nelle intenzioni dei firmatari, giovani che hanno a cuore i diritti all' autonomia ed all'autodeterminazione dell'Isontino, un urgente appello in favore del mantenimento di irrinunciabili prerogative istituzionali. Presto la Regione Friuli Venezia Giulia tornerà a occuparsi degli assetti istituzionali della nostra regione e si riproporrà quindi l'ormai annoso problema della Provincia di Gorizia: da mantenere con la stessa dignità politica, economica, sociale e culturale delle province di Pordenone, Trieste e Udine oppure punirla ulteriormente dopo la cura dimagrante subita negli ultimi anni nelle sue strutture e istituzioni? In una riunione tenutasi a Cormons lo scorso anno, indetta dal sindaco Roberto Felcaro, avete ribadito la volontà di tenere unito l'Isontino e ve ne siamo grati; c'è stata poi una mozione goriziana, approvata da altri consigli comunali, di cui però si è discusso poco: ignorata o quasi a Udine, Trieste, Pordenone. Oggi l'impegno deve farsi pressante in modo che alcune forze politiche, sfavorevoli alla ricostituzione della provincia di Gorizia, non possano prevalere. Ma non vi chiediamo soltanto di esplicitare questa volontà politica, che consentirà ai cittadini che vi hanno eletto di decidere del proprio futuro senza dipendere dalle lobby politico economiche di Trieste o da Udine. La vostra voce corale e forte deve levarsi anche per arrestare la frana strutturale e istituzionale, di natura politica (e bipartisan) che ha colpito le nostre terre. Sappiamo delle difficoltà di questa scelta. Conosciamo le ambizioni di Monfalcone a riequilibrare i poteri del capoluogo storico, Gorizia. Rimostranze spesso giustificate da un comparto cantieristico e industriale che incrementa in modo determinante il Pil provinciale ( e regionale). Crediamo però che nel caso della scomparsa della Provincia di Gorizia il destino della città dei Cantieri sarebbe quello di cadere inesorabilmente nell'orbita triestina, con una perdita secca della propria autonomia decisionale. Sono argomenti da discutere: ma vorremmo fossero decisi alla luce del sole coinvolgendo i cittadini-elettori con pubblici dibattiti, e non in riunioni ristrette nelle segrete stanze. Vi chiediamo, al di là delle posizioni politiche (sia che siate di centrodestra, di sinistra, di liste civiche) di anticipare decisioni avventate che potrebbero segnare negativamente il futuro del nostro territorio e quindi di organizzare un pubblico incontro, nelle sedi che riterrete più opportune per chiedere unanimemente alla Regione il ripristino della Provincia di Gorizia, elemento fondativo ed equilibratore della nostra Regione Autonoma. Ancora una cosa: abbiamo inviato la lettera, per conoscenza, anche ai comuni del territorio Cervignanese, che con il Goriziano hanno rapporti storici fortissimi; con il Monfalconese strette sinergie economiche. Sarebbe bello che in una visione un po' più ampia del futuro, con quella costruttiva fantasia politico-sociale che fu dei padri fondatori del FVG si intrecciassero rapporti costruttivi con quel territorio, ricordando che si stanno già attuando progetti sinergici tra Grado e Aquileia. 

Gorizia3.0 - Kevin Cucit, Rossella Dosso, Martin Novak, Luca Scisci. 


*Questo post, in forma di mail è stata inviata ai sindaci di questi comuni:Capriva del Friuli, Daniele SergonCormons, Roberto FelcaroDoberdò del Lago, Fabio VizintinDolegna del Collio, Carlo ComisFarra d'Isonzo, Stefano TurchettoFogliano Redipuglia, Cristiana PisanoGorizia, Rodolfo ZibernaGradisca d'Isonzo, Linda TomasinsigGrado, Dario RaugnaMariano del Friuli, Luca SartoriMedea, Igor GodeasMonfalcone, Anna Maria CisintMoraro, Umberto ColomboMossa, Emanuela RussianRomans d'Isonzo, Davide FurlanRonchi dei Legionari, Livio VecchietSagrado, Marco VittoriSan Canzian d'Isonzo, Claudio FrattaSan Floriano del Collio, Franca PadovanSan Lorenzo Isontino, Ezio ClocchiattiSan Pier d'Isonzo, Riccardo ZandomeniSavogna d'Isonzo, Luca PiskStaranzano, Riccardo MarchesanTurriaco, Enrico BullianVillesse, Claudio DeffendiE a questi sindaci in provincia di UdineAiello del Friuli Andrea BellaviteAquileia, Emanuele ZorinoCampolongo Tapogliano, Cristina MasuttoCervignano del Friuli, Gianluigi SavinoChiopris-Viscone, Raffaella PerusinFiumicello Villa Vicentina Ennio ScridelRuda, Franco LenarduzziTerzo di Aquileia, Giosualdo Quaini Visco, Elena Cecotti