DA TONI A GRADISCUTTA: ASPARAGI AL TOP

27.04.2020

DA TONI A GRADISCUTTA

RICETTA: MINESTRA DI ASPARAGI AL TOP

Usciamo dai confini dell'Isontino e andiamo da Toni, a Gradiscutta di Varmo, un piccolo paese immerso nel verde della Bassa Friulana, terra di fiumi e risorgive. Il fogolâr è al centro di uno dei due saloni dove si cucina alla brace. Locale immerso in un parco rigoglioso. Con la bella stagione si mangia sotto il portico che dà sul giardino, al cospetto di due alberi di pero secolari. Mangiare - appena si potrà - da Toni è calarsi nella tradizione friulana via via interpretata, riletta, aggiornata in punta di piedi e con quel tocco di nobiltà che è proprio delle persone che al mestiere aggiungono la sapienza la conoscenza, la sensibilità e la passione per il lavoro che fanno. Toni e Palmira Morassutti acquistano e aprono la loro trattoria in quel di Gradiscutta nel 1928. Aldo, loro figlio, entra in campo nel 1958. Ora è affiancato dallo chef Marco Liani, persona di assoluta qualità. Il vero segreto di questo locale è l'aver saputo mantenere il timbro dell'accoglienza friulana, fatta di sostanza e di semplicità. Sono associati a FVG Via dei Sapori.

Minestra di asparagi, Montasio e tortelli con le misticanze

Ingredienti:

Per la minestra:

300 g di asparagi bianchi e verdi

½ cipolla

100 g di Montasio di 24 mesi

1l di brodo

Olio extravergine d'oliva

50 g di burro

50 g di pangrattato

Per la pasta dei tortelli: 200 g di farina di semola di grano duro, 2 uova, 50 g di misticanze tritate e cotte in poco olio extravergine d'oliva

Per il ripieno: 150 g di misticanze cotte e tritate, 50 g di ricotta, 50 g di pangrattato, Noce moscata, Montasio stravecchio, Sale e pepe

Preparazione:Pelare gli asparagi e tagliarli a pezzi non molto grossi. Soffriggere la cipolla tritata in poco olio, unire gli asparagi, insaporire di sale e cucinare per qualche minuto. Unire il brodo e terminare la cottura. A questo punto frullare il composto e passare al setaccio legando con il pangrattato.