E FAR SUONARE LE NOSTRE BAND? E RIAPRIRE L'AUDITORIUM?

22.06.2020

Non si finisce mai di imparare: partendo sempre da Palmanova veniamo a un'altro argomento. Da metà Luglio nella Città Stellata si aprirà una serie di concerti all'aperto con grandi nomi, tra cui Max Gazè e i Nomadi, ma anchecon l'orchestra filarmonica regionale, ensemble prestigioso, ricco di professionalità supportato lautamente dalla Regione e di cui il consiglio comunale di Gorizia ha rifiutato di diventare socio fondatore per non dare fastidio alle nostre parrocchiette: complimenti.

Insomma tutta una serie di serate che richiameranno un sacco di gente dai dintorni. In un post di qualche settimana fa abbiano discusso della possibilità di organizzare un cinema all'aperto. Grande schermo, molte sedie, cinema sotto le stelle, la nostra bella Piazza Vittoria. Bene. Ma allora perché non copiare l'idea di Palmanova, che non ce ne voglia, e chiamare qualche band o semplicemente delle bande locali a suonare dal vivo in piazza? Perché non organizzare delle serate di cinema muto con sotto le colonne sonore dei film? E lo so che vi siete chiesti: " e se piove". E se dovesse piovere???

Beh una volta si sarebbe potuti andare in Auditorium, ma oggi questa struttura che ospitava a latere anche mostre di pittori locali e veri spettacoli è tristemente chiusa. Ogni appello da parte nostra e dei cittadini, nella vana speranza che qualcuno se ne interessi, sembra cadere nel vuoto. Come molte strutture di Gorizia, anche l'Auditorium è lasciato alla polvere.

Perché? Cari cittadini il perché lo sa chi siede in Comune e magari ci fa la cortesia di dircelo. Ad ogni modo noi lottiamo per far rinascere una città che oggi è, come dire, lasciata andare. O forse lasciata mangiare da chi è più furbo. E se piove... e se piove niente vi dovete portare l'ombrello.
Lo affermiamo rifiutando fin d'ora l'accusa di essere disfattisti o criticoni: astenersi selfie.

Rossella Dosso


Ultimi articoli: