en-GORIZIANI: NICO DI STASIO, PURA ENERGIA CREATIVA

02/12/2020

Non è certo dimenticato Nico di Stasio: coloro che lo hanno conosciuto ne serbano un ricordo indimenticabile. Un altro grande pittore goriziano con cui continuiamo la nostra rassegna dedicata ai goriziani.


Una travolgente espressività, quella dei dipinti di Nico Di Stasio, artista goriziano nato nel 1954 e prematuramente scomparso nel 2007. Un'energia vitale che si traduce in immagini emblematiche, forti, quasi violente anche per l'uso non convenzionale dei colori. Una pittura che solo superficialmente può apparire istintuale mentre è il risultato felice di una profonda cultura artistica e di contaminazioni interessantissime. Un diplomato, Nico, in quella fucina di talenti che è l'Istituto Statale d'Arte di Gorizia, punta di diamante di quella vocazione scolastica che fu un tempo vanto e caratteristica della nostra città. In lui convergono preziosamente le influenze caratteristiche della Scuola goriziana di pittura secondo il dettato di Luciano De Gironcoli con echi importanti sia viennesi che veneziani. Chi lo incontrava nel "suo" locale, il Rosenbar, ricorda una persona gentile e un po' malinconica, con cui era stupendo parlare della Grande Arte italiana ed europea. Quando i nostri Musei erano ancora Provinciali e non assorbiti dall' Erpac, si mossero subito dopo la sua morte con una memorabile mostra in castello.

Per la biografia di Nico di Stasio, estratta dal bel libro "La scuola goriziana di pittura" edita dall'università della Terza età di Cormons (!) digita questo link sul nostro sito web.


Gorizia3.0

Nico di Stasio
Nico di Stasio

Ultimi articoli: