GORIZIA VIVE IN UNA BOLLA DI VETRO

12.05.2020

Breve personale riflessione... Navigando su vari gruppi Facebook (come "sei di Gorizia se...", "I Love Gorizia" , ecc... ) ho notato una cosa alquanto birrazza. Vedo che i temi più importanti per alcuni goriziani sono: alberi abbattuti, antenne 5G e i famigerati hamburger clandestini di Piazza Transalpina.

Mi sembrava di sognare...

Ma, io mi chiedo: invece di perdere tempo a parlare di queste cose, a mio parere, inutili (dal momento che non risolveranno il problema economico legato al Coronavirus), perché non si discute di quanto sta accadendo alla Camera di Commercio a proposito del Fondo Gorizia?! Perché non si parla del fatto che la CCIAA ha deciso di non mettere a disposizione dei commercianti ed imprenditori neanche una minima quota del Fondo Gorizia, mandando "a quel paese" le richieste sia del Sindaco Ziberna, sia di quei imprenditori e commercianti goriziani destinati a chiudere le loro attività?! Perché non si parla del ConfidiGO che, secondo il portale news della Camera di Commercio, diventerà prossimo Venezia Giulia (quindi sotto l'influenza decisionale di Trieste)?!

No, è vero... Dobbiamo perderci in idiozie, rimanere chiusi nella nostra bolla di vetro e far finta che a Gorizia vada tutto bene, così bene da poter perderci in questioni futili.
Non a caso (la cosa che mi ha colpito di più) la "gravissima" questione del cibo "clandestino" di Piazza Transalpina finirà persino in Parlamento (vediamo che non ci sono proprio temi validi da avanzare a Roma per Gorizia...).
Però, come mai accada ciò, è semplice da spiegare: il fatto che neanche un centesimo del Fondo Gorizia sarà minimamente impiegato per i commercianti Goriziani non interessa... Sono più importanti i panini, sono loro i più discussi dall'opinione pubblica, non il Fondo Gorizia... Quindi, perché non portare a Roma la "gravissima" questione dei panini?!

Continuiamo a discutere di alberi abbattuti e di antenne 5G... Mi raccomando...
Sono quelle le vere cause del decadimento che sta subendo questa città "Capoluogo".

Gorizia davvero sarà destinata a morire... Ma con le proprie mani. E lo dico a malincuore visto che sono molto legato a questa città.

Luca Michelutti - Gorizia3.0