GORIZIA3.0, IL PICCOLO, L’ASCOM

08.02.2020

Il meccanismo è questo: alle problematiche che Gorizia3.0 solleva (aeroporto, conference center, quartiere fieristico, crisi commerciale, tesoro di Aquileia, auditorium.... l'elenco è pressochè infinito) i notabili della città rispondono su Il Piccolo. Ci fa piacere perché il quotidiano triestino insieme al Messaggero Veneto è l'unica traccia mediatica rimasta a testimoniare che questa è ancora una città.Poiché Il Piccolo, come tanti altri cittadini isontini, lo leggiamo ogni giorno, ecco che oggi il presidente dell'Ascom prende in considerazione la crisi nera che stanno passando i negozianti goriziani e provinciali, precipitati nel gorgo della concorrenza di internet e degli outlet certamente, ma anche penalizzati da una mancanza assoluta di visione d'insieme, di programmazione che tenga conto dei cambiamenti in corso. L'allarme l'avevamo lanciato l'altro giorno con un articolo che troverete qui sotto e che riportava dati veramente inquietanti sull'argomento nati/morti aziendali nell'ex provincia.L'esempio è il mercato coperto, attualmente oggetto di un rimpallo tra Comune e CCiaa Venezia Giulia, in quella sinergia scadente già vista alla prova con l'aeroporto e la Fiera che Gorizia. Il Mercato coperto sta andando alla deriva come testimonia la scelta della Coldiretti di crearne uno ex novo in via IX agosto; questo dopo che il Comune ha pensato bene di piazzargli accanto un ipermercato. Non si poteva creare un Centro a chilometro zero pensato come rutilante vetrina delle eccellenze di cui è ricco il nostro territorio e che Gorizia3.0 con una certa puntualità cerca di segnalare? I responsabili dell'Ascom dichiara oggi che sul problema della crisi dei negozi "siamo disponibili a interrogarci" - wow! - mentre ci rivelano che sulle vetrine sfitte è emersa una politica sovracomunale che dovrebbe permettere - ma questo lo diciamo noi uscendo dal lessico incomprensibile dell'Ascom - di appiccicare qualche gigantografia tanto per non dare l'idea di città morte e sepolte. Ma si attendono segnali concreti.R.H.