IL CARRO DEL VINCITORE

Si chiamerà Edr: Ente di decentramento regionale. Suonava meglio Provincia, ma tant'è. Ciò che conta è che l'ente sia "risorto" per ridelineare i contorni fisici e le competenze che facevano capo alle ex province, scelleratamente cancellate dalla sinistra quando era al governo regionale, propinandoci poi quell'obbrobrio politico-amministrativo rappresentato dalle UTI. Delle quali nessuno ne ha rimpianto la dipartita, mentre ora sono in tanti a stappare lo spumante in omaggio al nuovo ente, rivendicando meriti e paternità che in realtà non hanno.


Fin dal suo esordio Gorizia3.0 si è battuta per il ripristino di un organismo che ereditasse le funzioni dell'ex Provincia in nome dell'identità storica e culturale del nostro territorio e delle genti che lo han-no abitato e lo abitano. Sono in pochi a poter mettere il cappello sulle Edr tra cui annoveriamo, per quanto riguarda i rappresentanti dell'Isontino, senz'altro il consigliere regionale Diego Bernardis, di cui non ci importa l'appartenenza politica ma i fatti e le idee che ha portato avanti. 

Notiamo invece sull'argomento, scorrendo all'indietro i comunicati stampa e le prese di posizione ufficiali e ufficiose, una grave assenza della classe politica di Gorizia.


Ermes Dosso

Ultimi articoli:

"Dai pressi del Caffè del Teatro sino alla stazione ferroviaria le folte siepi di malvone, che fiancheggiavano i viali di platani, sembravano un interminabile tappeto di fiori, che destava la maraviglia di tutti i forastieri..... Ben a ragione Gorizia poteva venir chiamata l'incantevole città dei fiori del Friuli Orientale, da chi dalle brume...

L'assessore regionale all'Energia Scoccimarro ha annunciato stamane di voler revisionare entro l'anno la legge sullo sconto carburanti ed eventualmente inserire nuovi comuni nel progetto, che va a supporto di una lunga e finalmente concreta battaglia goriziano-isontina per riequilibrare l'economia della fascia confinaria. Solo sulla nostra fascia...

Ricapitoliamo: 24 o 25 milioni a Pordenone, Udine e a Trieste. Progetti mirati, occasioni di sviluppo. Diciotto piazzati sul territorio dell'ex provincia di Gorizia e salomonicamente divisi tra i due capoluoghi, Monfalcone e Gorizia. Nove ciascuno. A Gorizia per progetti slegati da una visione d'insieme e che hanno suscitato più di qualche...