IL MUSEO DELL’ARCIDIOCESI ANCORA UNA CONSIDERAZIONE

26.01.2021

Vista la sollecitudine, un po' confusa, con cui il Comune di Gorizia risponde alle nostre sollecitazioni, continuiamo a pubblicare progetti di possibile realizzazione che siano realmente e concretamente importanti per lo sviluppo di una città in stato precario. Il nostro intervento sul Museo dell'Arcidiocesi ha trovato il pronto intervento di un membro della giunta, che ha ripreso un comunicato di sei mesi or sono e che parla di una mostra.
Il Comune si è svegliato: fino a qualche mese fa la cosa era stata giudicata impossibile, se non addirittura una fantasia. La Curia Arcivescovile ha scoperto di avere questo patrimonio e finalmente il combinato disposto ha deciso di cavare dai caveau di qualche banca o da bui cassettoni in cui giacciono tesori goriziani finora noti a pochi fortunati e che dovrebbero invece essere messi a disposizione con generosità e amore per il Bello di tutti i goriziani ma anche al godimento dei turisti.
Una mostra - alcuni pezzi sono già stati esposti in passato - deve essere solamente un primo passo verso quel Museo già pronto, di assoluto valore internazionale, sito in Santa Chiara, che dovrebbe contenere i tesori donati alla comunità cristiana di Gorizia da Maria Teresa d'Austria e quelli derivanti dalla Bolla Iniuncta nobis con cui papa Benedetto XIV° a metà del '700 abolì il Patriarcato di Aquileia creando l'Arcidiocesi di Gorizia.


K.C. - GORIZIA3.0


Ultimi articoli:

Il Piccolo si è preoccupato di contattare il sindaco di Gorizia sull'argomento Mercato Coperto dopo mesi di silenzio dei media - tranne noi di Gorizia3.0: un silenzio doveroso dopo le figuracce dello scorso ottobre e il nostro titolo riporta una domanda retorica che segue un ragionamento pieno di grinze del primo cittadino di Gorizia. Come saprete...

Il Piccolo si è preoccupato di contattare il sindaco di Gorizia sull'argomento Mercato Coperto dopo mesi di silenzio dei media - tranne noi di Gorizia3.0: un silenzio doveroso dopo le figuracce dello scorso ottobre e il nostro titolo riporta una domanda retorica che segue un ragionamento pieno di grinze del primo cittadino di Gorizia. Come saprete...

Se Gorizia e Nova Gorica saranno la Capitale Europea della Cultura sarà anche per merito del borgomastro di Klagenfurt Hans Ausserwinkler che, negli anni '60, gemellando il capoluogo della Carinzia con le nostre due città fu promotore della "frontiera più aperta" nella Cortina di ferro. Un altro episodio da evidenziare in quel Bidbook che appare...

Una sola parola d'ordine ai commercianti del mercato coperto categorica e impegnativa per tutti: silenzio stampa sull'incontro. Camera di commercio di Trieste e comune di Gorizia si vergognano talmente delle figure barbine fatte nelle ultime settimane da essere terrorizzati.
Pochi giorni fa si è tenuto infatti l'incontro tanto atteso tra i...

Una sola parola d'ordine ai commercianti del mercato coperto categorica e impegnativa per tutti: silenzio stampa sull'incontro. Camera di commercio di Trieste e comune di Gorizia si vergognano talmente delle figure barbine fatte nelle ultime settimane da essere terrorizzati.
Pochi giorni fa si è tenuto infatti l'incontro tanto atteso tra i...

Terrorizzati dalla reazione scatenata anche su questo social da uno dei peggiori pastrocchi goriziani degli ultimi anni, ovvero gli enigmatici lavori che avrebbero dovuto sconvolgere il Mercato coperto, ecco che con le pive nel sacco, il megadirettore della CCIAA triestina Medeot accompagnato dall'assessore al commercio Sartori hanno ribaltato la...