CORTE SANT'ILARIO, NUOVE SCOPERTE

17.03.2020

Corte Sant'Ilario riserva sorprese a getto continuo: questa volta, in concomitanza con i santi della città, proprio in prossimità della "strana" costruzione ottagonale di cui abbiamo ampiamente trattato, è stato trovata un'altra sepoltura, ma a una profondità molto maggiore - sembra -di quelle trovate l'anno scorso. Accanto ai resti umani (parziali perché una parte del corpo è stata rimossa precedentemente), resti carbonizzati che gli archeologi reputano preziosi per una datazione precisa del sito tramite Carbonio 14. In merito i reperti sono stati inviati alla Soprintendenza di Trieste.

Gorizia3.0