LA CCIA DEL VG (TRIESTE) HA SCOPERTO CHE L’ISONTINO E GORIZIA SONO IN CRISI

12.07.2020

Con notarile puntualità il vicepresidente della Camera di commercio della "Venezia Giulia" Gianluca Madriz (d'ora innanzi GLM) informa i goriziani e gli isontini di quello che sanno anche i bimbi di 3 anni: l'economia dell'ex provincia è in crisi. Lo è da tempo e lo spiega il nostro sito web, digitando il link sotto il titolo. Il coronavirus ha solo aggravato un disastro preesistente, che colpisce Gorizia in particolar modo.

Il Piccolo ci consola informandoci che se oggi il rapporto tra aperture e chiusure di attività commerciali è 1 a 4, mentre prima della quarantena era di 1 a 2. Magnifico. Freschi come un ovetto ancora caldo i dati disegnano un disastro, di cui nessuno di prende la minima responsabilità. Soprattutto nessuno pensa a dare soluzione a una decadenza inarrestabile.

L'"analista dell'ente camerale", tale Zavan, oltre a informarci dà una speranza: la Zls e la Zes, ovvero quelle soluzioni che sono state prospettate non dai parlamentari, non dai comuni della provincia, ma dalla Regione, con una mozione che non ci sembra sia stata sufficientemente spiegata, ma che i goriziani che ci leggono - fortunatamente tanti - troveranno in questa pagina FB.

Come troveranno la notizia del Confidi goriziano con quello triestino: Gorizia perde un'altra eccellenza e va in aiuto del Confidi di Trieste, che ricordiamolo ha accumulato parecchie perdite negli ultimi anni. Il Confidi GO invece, è sempre stato ben gestito.

Il Fondo Gorizia dispone di 48 milioni di euro: Ziberna ha chiesto con educazione di mettere a disposizione almeno una parte di questo capitale dei cittadini goriziani e isontini per far fronte alla crisi. Da Trieste, vera padrona del Fondo Gorizia, gli è stato risposto NO SE POL. Ziberna incassa e tace? E la querula sinistra del ditino alzato non ha nulla da dire in proposito? Ci vorrebbe uno straccio di progetto, che Gorizia, con tutte le sue istituzioni non è in grado di esprimere. Penoso.

GORIZIA3.0

A questo punto sarebbe bene che, non Gorizia3.0 - per l'amor di dio: se ne guardano bene - ma i cittadini goriziani e isontini ricevessero una risposta dagli altrimenti queruli, se non garruli, rappresentanti della nostra poverissima economia: la provincia di Gorizia conquista il triste alloro della...