LA SUBIDA DI SIRK A CORMONS (E UNA RICETTA)

20.04.2020

Cominciamo da Josko Sirk patron de La Subida di Cormons, una rassegna di ricette che si possono provare nella propria cucina (il tempo non manca) e suggerite da grandi cuochi della nostra Regione, della schiera di supercuochi eproduttori di delizie nostrane aderenti all'associazione FVG Via Dei Sapori.
Fra i vigneti e i boschi del Collio goriziano, appena fuori Cormòns, La Subida è un microcosmo di gusto, relax, cose vere.

Un complesso turistico ed enogastronomico che qualifica la nostra regione e tutto l'Isontino, composto da tante, intriganti, anime: il ristorante stellato Al Cacciatore, l'Osteria dall'anima contemporanea, le case nel bosco dove alloggiare nel più totale silenzio, l'Acetaia di Josko Sirk, il maneggio e angoli inconsueti per un relax del tutto particolare.

A rendere veramente unico questo luogo, magico nella sua elegante semplicità e naturalezza, non sono però le cose, ma le persone che le hanno create (e continuano a progettarle), Josko Sirk e la sua famiglia. Senso innato, e cultura, dell'ospitalità è la loro: valori e modi che Josko ha saputo trasmettere ai figli Tanja e Mitja, oggi impegnati - con la madre Loredana- a portare avanti, evolvendolo e attualizzandolo, il suo progetto, che investe veramente tutti gli aspetti dell'accoglienza: un must del turismo regionale e non solo.


Sapori di confine che interpretano, sul fil rouge dei sapori, l'anima di queste terre di confine, da sempre crogiolo di popoli e punto d'incontro fra civiltà mediterranee e mitteleuropee. Il ristorante Al Cacciatore de La Subida rappresenta al meglio lo spirito di questi luoghi. Una cucina resa attuale - e questa è l'alchimia che ti conquista - senza aver perso la sua origine, e che ha saputo rendere nobile la semplicità della tradizione. Merito di Alessandro Gavagna, chef stellato di rara sensibilità, che la caratterizza con firma sicura, del quale riportiamo una ricetta molto primaverile, suggerita da quella fucina di idee e di promozione enogastronomica che è Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori guidata da Walter Filiputti, associazione di cui La Subida fa parte..


Le Patate le Morchelle e l'Aglio Orsino
Ingredienti per 4 persone:Per gli gnocchi:250 gr di patate lesse un uovo, quattro cucchiai di farina un pizzico di sale per il ripieno:100 gr. Di fegato grasso di oca


Per il condimento:50 gr. Di burro, 20 morchelle (fungo primaverile), alcune foglie di aglio orsino brodo q.b., sale, pepe

per la guarnizione:
alcune foglie di aglio orsino tagliate a striscioline sottilissime e un ciuffetto di montasio stravecchio grattugiato.
Preparazione:


Per gli gnocchi:Lessa le patate con la buccia, una volta cotte, spelarle e schiacciarle. Distenderle sul banco di lavoro e lasciarle raffreddare. Mettere l'uovo e la farina e lavorare l'impasto fino ad ottenere una pasta compatta. Fare delle palline della grandezza di una bella ciliegia e farcirla con un cubetto di fegato grasso,


Nel frattempo fai sobbollire una pentola d'acqua salata, disponici gli gnocchi e raccoglili non appena vengono a galla. Continua fino all'esaurimento dell'impasto.Nel caso gli gnocchi non ti servissero immediatamente, appena scolati falli raffreddare in abbondante acqua fredda. Possono essere mantenuti in frigorifero due giorni riposti in una casseruola e bagnati con un filo d'olio di semi.


In un tegame rosola il burro le morchelle prima sbollentate e tagliate in quattro. Aggiungi l'aglio orsino tagliato a striscioline, sfuma con un mestolo di brodo, metti a scaldare gli gnocchi in acqua bollente, una volta scolati saltali nel condimento.
Per la guarnizione:

Su un piatto fondo, caldo, adagia gli gnocchi nappa con il condimento e guarnisci con le striscioline di aglio orsino e un ciuffetto di Montasio stravecchio.

La SubidaCormòns (GO)www.lasubida.it tel. 048160531

Nelle foto, dall'alto, Josko Sirk, Alessandro Gavagna, La Subida, il piatto della ricetta, le morchelle