Lipizer Rodolfo (1895 - 1974)

19.02.2020

Il 16 gennaio 1895 nasceva nella nostra città Rodolfo Lipizer. Dopo aver studiato alla Scuola di Musica di Gorizia con i maestri Bois e Lucarini, frequentò l'Accademia Musicale di Stato di Vienna, dove studiò violino per sette anni con Hugo von Steiner e Gottfried Feist, e la Facoltà di filosofia e scienze musicali dell'Università di Vienna. Nella capitale austriaca rimase durante la prima guerra mondiale, al termine della quale si recò a Milano, per conseguire il diploma di violino al conservatorio "Giuseppe Verdi". 

Dopo un ulteriore soggiorno a Vienna per perfezionarsi in violino e composizione, intraprese per qualche anno la carriera di violinista. Nel 1924 fondò l'Orchestra Sinfonica di Gorizia, di cui fu direttore. Diresse quindi l'Orchestra Sinfonica di Abbazia dal 1927 al 1929; nel 1930 tornò a Gorizia, dove - fino al 1961 - fu direttore dell'Istituto di Musica. A Gorizia Rodolfo Lipizer diresse tra l'altro lo spettacolo di musica sinfonica e canto con cui fu inaugurato, il 15 febbraio 1938, il Teatro Verdi, ristrutturato su progetto dell'architetto Cuzzi, e il concerto con il quale, il 3 agosto 1947, il castello venne riaperto al pubblico dopo la prima fase dei restauri ai danni subiti durante la guerra. Tra i vari incarichi ricoperti, fu anche presidente del Concorso Internazionale di canto corale "Cesare Augusto Seghizzi" dal 1961 fino alla morte, avvenuta l'8 giugno 1974. Oltre che all'insegnamento del violino e alla composizione, il maestro Lipizer si dedicò anche alla didattica, pubblicando varie opere sull'argomento, la più nota e apprezzata delle quali fu La tecnica superiore del violino, pubblicata nel 1958. Dal 1982 a Gorizia si tiene il concorso internazionale di violino a lui dedicato, organizzato dall'associazione culturale "M° Rodolfo Lipizer", costituita dagli allievi del musicista.