Ma quale biglietto unico?

06.02.2022

di Rossella Dosso


Cinque amici vengono dall'Emilia a trovarmi. Sono di Bologna, quindi ghiotti e dotti e vogliono conoscere Gorizia, assaggiare la Rosa di Gorizia e altre specialità ma anche fare un giro per musei. Ricordo allora che con i soliti squilli di tromba già due anni fa era stata annunciata la partenza del "BIGLIETTO UNICO" alla presenza del solito "parterre de roi" del disastro goriziano.
Ma ricordavo anche il bel cartellone color cremisi che indica l'esistenza del tanto richiesto biglietto unico. Bene: prendo il telefono e chiamo il comune per farmi spiegare come funziona. Nessuna risposta. Allora chiamo Palazzo Attems. Mi risponde una signora molto cortese e mi spiega che il castello purtroppo è chiuso e quindi il BIGLIETTO UNICO NON PUÒ ESSERE VENDUTO. Ma l'Erpac, l'ente regionale che grazie a Serracchiani-Torrenti- Portelli ha portato via I Musei Provinciali ai goriziani si sono comunque attivati creando il biglietto doppio. 7 euro per visitare i musei di loro pertinenza: Palazzo Attems e il museo della Moda e quello della Grande Guerra: il "bigliettino unico".
Ok, ma io voglio far fare agli amici emiliani un giro completo: Gorizia Uber Alles! Magari... così chiamo la Fondazione Coronini. Una signora molto cortese mi avverte che il palazzo è visitabile solamente sabato e domenica, al costo di 8 euro. E se vengono di mercoledì? E il biglietto unico? Confusione totale. Allora chiedo se si può visitare anche il Parco, dato che ai miei amici bolognesi molto ambientalisti e amanti del verde fa sempre piacere stare all'aria aperta. Il parco non è possibile visitarlo.
Telefono al Castello di Gorizia e mi risponde un'altra cordiale signora: -"E'possibile visitare il castello?" - "No, ci sono i lavori" - "E quando riaprirà?"- " Bella domanda: vorremmo saperlo anche noi!"
Alla fine provo a chiamare la Sinagoga: nessuna risposta, è ancora chiusa. Riaprirà forse in Primavera, in tempo per un selfie dell'assessore alla cultura. E il biglietto unico esiste per questa importante struttura goriziana? " Nessuno ci ha mai coinvolto" rispondono dall'associazione Amici di Israele...
E vai coi selfie!
Rossella Dosso - per la serie "le cose che gli altri non dicono"
5 gennaio 2022