Maurizio Gerini (1954)

08.02.2020

Vive e lavora a Gorizia. Nel 1976 ottiene il Diploma di maturità in arte applicata all' Istituto Statale d'Arte di Gorizia. Ha come maestri i pittori Cesare Mocchiutti, Giorgio Celiberti e Agostino Piazza. Dal 1990 inizia un'intensa attività espositiva. Fino al 1995 propone una selezione di opere nella sede dell'Associazione culturale "Mittel Art" di Gorizia. Nel 1998 è presente a "Friuli doc", Udine, e al "Punto Giovani di Gorizia. Nel 1999 espone alla "Art Galery" di Trieste e nel 2000 dipinge assieme a Paolo Figar uno spazio del "Muro delle cinque lingue", lungo il primo tratto del muro di cinta del ex Cotonificio di Piedimonte del Calvario, a Gorizia. 

Nel 2001 è presente nello spazio "Giuseppe della Torre" della Cassa di Risparmio di Gorizia. Il 2002 risulta un anno ricco d'impegni. Infatti Maurizio Gerini espone a San Giorgio di Nogaro,a Gorizia al Caffè De Rocco, al Museo della Civiltà Contadina Friulana di Farra d'Isonzo, a Villa de Brandis di San Giovanni al Natisone e all'Enoteca "La Serenissima" di Gradisca d'Isonzo. In questi ultimi anni il pittore goriziano è stato presente in molte, importanti, rassegne d'arte: alla sala "Di Iorio" della Biblioteca Statale Isontina di Gorizia; all'Associazione culturale "Anfora" di Terzo d'Aquileia ; alla Galleria "Dora Bassi" dell'Auditorium di Gorizia; alla mostra internazionale d'arte contemporanea "Archipelag" fra Gorizia e Nova Gorica; al Simposio internazionale d'arte di Rodez (Slovenia); alla mostra internazionale "Passaggi" in Castello a Gorizia; alla Stazione della Transalpina a Nova Gorica. Ha allestito mostre personali al Caffè Caucigh di Udine; alla Libreria Equilibri di Gorizia; al Wine Café di Piazza della Vittoria a Gorizia.