MERCATO COPERTO IN DIRETTA: CI SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI

26.04.2021

I pochi che seguono in streaming il Consiglio comunale di Gorizia si chiederà chi sono i "deficienti" ai quali si è riferito il sindaco Ziberna nella sua confusa risposta a un'interrogazione del consigliere di maggioranza Rinaldo Roldo sul pasticcio epocale del Mercato coperto.

Siamo noi, gli innominabili di Gorizia3.0, orgogliosi di portare alla luce le infinite problematiche di una città in grave crisi, che sta perdendo il suo storico ruolo di capoluogo, essenziale per la sua economia. Ma allora "deficienti" sono anche tutti quei cittadini goriziani sinceramente preoccupati di quanto sta accadendo, arrabbiati giustamente per dei lavori che fino a stamane non si sapeva assolutamente cosa fossero e che varia a seconda degli umori del megapresidente della Cciaa il triestino Antonio Paoletti che ormai dispone di Gorizia come se fosse sua. E forse lo è.

Roldo giustamente chiedeva lumi su questa vicenda e su quella altrettanto emblematica della Zona Industriale, evidenziando le fregature che la città ha subito in tutti i settori (anche nella Sanità) nel nome delle sinergie guarda caso sempre a noi sfavorevoli, si tratti di Monfalcone, Trieste o Udine.

Noi chiediamo che questioni di primaria importanza come quelle del Mercato coperto siano gestite meglio: ma questo presupporrebbe un'elaborazione politica che questa amministrazione non è in grado di fare.

Gorizia3.0  


Altri articoli sul mercato: