MERCATO E RENATO FIORELLI: “CCIAA E COMUNE NON SI PARLANO”

18.09.2020
E' un Renato Fiorelli sorridente e cordiale quello che ci accoglie sulla soglia della sua edicola, teatro qualche giorno fa di un movimentato episodio di guardie e ladri. "I commercianti del mercato - afferma l'ex consigliere comunale e provinciale - hanno preso atto della confusione esistente nelle varie istituzioni goriziane e per questo abbiamo organizzato un incontro, decidendo di costituire un Comitato che ha per ora l'unico scopo è quello di permettere agli esercenti di restare all'interno della struttura. Cercheremo di capire anche quale sia il progetto di cui si parla e che nessuno conosce. L'impressione avvalorata anche dall'intervento di una rappresentante dell'Ascom- continua Fiorelli - è che Camera di commercio e Comune di Gorizia non si parlino."


Ahinoi! Non si parlano! Ma il Mercato coperto è di proprietà del Comune e l'argomento è di tale importanza per cui sarebbe bene che qualcuno dei quaranta (40) consiglieri comunali si svegliasse e portasse il problema nella massima assise della città. Se no, cosa ci stanno a fare?


GORIZIA3.0