OSPEDALE, PER ORA NESSUNA RISPOSTA

Abbiamo sollevato un problema che riguarda il ridimensionamento dell'ospedale di Gorizia chiedendo semplici risposte e rassicurazioni: abbiamo raccolto dalle istituzioni una tempesta di polemiche risentite. Ma registriamo anche il consenso di lettori sempre più numerosi, che ringraziamo. 

Di questa "politica" da quattro soldi non ce ne frega nulla.Siamo stanchi di annunci a ripetizione, di selfie compulsivi, di passerelle di politici, siano essi di destra o di sinistra. 

Non c'era da aspettarsi altro da chi chiede un contributo dal Fondo Gorizia per uscire dalla crisi del Coronavirus e gli rispondono, ridendo, che "no se pol"; da chi progetta nuovi auditorium - vedi il sudario traforato della Transalpina - senza riuscire a far funzionare quello di via Roma; da chi spedisce lettere, quelle si "allarmanti", ai commercianti del Mercato Coperto in vista di lavori di cui nessuno conosce il progetto (ma forse in tutta fretta lo presenteranno al noi, il popolo bue); da chi lascia mangiare dai sorci l'aeroporto di via Duca d'Aosta; da chi non riesce a rilanciare la vocazione internazionale lasciando marcire un Conference Center costato miliardi (di lire).

Per carità di patria ci fermiamo qui. Ma continueremo a dire verità - mai smentite - informare i goriziani e i cittadini dell'ex provincia per amore di un territorio che riteniamo meriti molto di più.

GORIZIA3.0