PARTITI NAZIONALI IN SOCCORSO DEL NULLA

04.11.2021

Durante questi quattro anni e mezzo di mandato i partiti nazionali e regionali di centrodestra che governano Gorizia come peggio non si può, dopo aver perso più di qualche pezzo per strada, si sono compattati - a livello provinciale (?)- a difesa del suo lider maximo, Rodolfo Ziberna. Due i motivi: garantire il commissariamento di Gorizia da parte dei capataz regionali e una strenua difesa della poltrona che per alcuni rappresenta una valida alternativa alla disoccupazione.Così la maggioranza si è stretta a coorte attorno al sindaco anche nei momenti in cui il gesto dell'ombrello a suo favore sarebbe stata la risposta più adeguata per essersi incaponito a stravolgere Corso Italia, che grazie alla sollevazione dei Goriziani alla quale Gorizia 3.0 ha contribuito a dar voce pare tornerà alla bellezza e alla funzionalità originarie, costringendo ad una fragorosa marcia indietro la maggioranza stessa. Che non ha battuto ciglio di fronte all'idea poi rientrata, altrettanto sconsiderata, di rovinare un altro dei luoghi simbolo cittadini, il nostro bel Mercato coperto, dove peraltro secondo una delle tante bufale del Sindaco sarebbe dovuto planare il mitico Gambero Rosso, di cui chiediamo da tempo a sindaco e Cciaa una qualsiasi minima manifestazione d'interesse.Durante questo accidentato mandato amministrativo se ne sono viste di tutti i colori: dal parcheggio multipiano in via Manzoni annunciato come la panacea alle problematiche del posteggio cittadino, poi evaporato, alla fantomatica struttura trasparente nel Mercato all'ingrosso dopo che Ziberna, pistola alla tempia, avrebbe dovuto segnalare alla Regione - tempo tre ore - un intervento degno di un sostanzioso contributo. Per non parlare del Bid Book 2025 della Capitale Europea del-la Cultura dove la millenaria vicenda storica e culturale di Gorizia ( Gorica e Sylicanum 1001,ricordate?) e postdatata al 1948; oppure della passerella tra Piedimonte e Straccis, chiusa perché pericolante ma che a dieci mesi di distanza un taumaturgico Ziberna riapre levandone i cavalletti nonostante la struttura non sia stata oggetto di un ancorché minimo intervento.Ebbene, in tutte queste vicende - e ne abbiamo segnalate solo alcune - nella maggioranza si discute di altro: al centro dell'analisi politica e amministrativa la questione relativa all'affidamento della gestione dei parcheggi a pagamento, come ci confessa serafico il vicesindaco Ceretta: "inutile nascondersi dietro un dito, nella maggioranza non c'è identità di vedute sull'affidamento diretto".Tutti a casa.

Ermes Dosso