RIFLESSIONI SUL FONDO GORIZIA

27.07.2019

Il Fondo Gorizia, che si chiama così anche per il suo impatto economico su tutta la Provincia di Gorizia, ha nel 2018, secondo i dati, garantito finanziamenti nell'ammontare di oltre 7 milioni di euro. Questi finanziamenti, con erogazioni a favore di istituzioni private e pubbliche, mirano alla valorizzazione del territorio goriziano, con sussidi e finanziamenti ad aziende ed enti che risiedono all'interno della ormai (ex) Provincia di Gorizia. Puntualizziamo ex-Provincia, in quanto, de-jure, non esiste più. Tuttavia, quando si va ad analizzare misure ed azioni volte allo sviluppo del territorio, ci si imbatte sempre nel discorso della Provincia di Gorizia, non si parla quasi mai di Gorizia o Monfalcone separatamente. Praticamente, essa esiste in tutti i suoi aspetti, meno che in modo istituzionale, un paradosso, per noi ingiusto.

Proprio da questo punto di vista, non riusciamo a comprendere come mai essa non venga più considerata in tale modo, visto che si è sempre bravi a trattare discorsi di uno sviluppo economico congiunto, quando si necessita di richiedere finanziamenti (provinciali), ma si è sordi, o non si vuol sentire, quando, invece, occorre promuovere un discorso concreto di Governance Provinciale che possa andare oltre la mera governance del Fondo o altre cose. Secondo noi, questo fondo ha tutte le possibilità di diventare la punta di diamante, un'arma di sviluppo potentissima, ma che deve essere vista all'interno di una gestione provinciale di senso ampio. Auspichiamo che questa ipotetica Provincia possa ridiventare un organo di governance concreta, che possa comprendere anche il Fondo. In questo caso Gorizia, essendo il comune più grande e probabilmente anche il contribuente più grande, deve ritornare ad essere la città leader provinciale, e con la sua storia ed il suo patrimonio economico e culturale, anche città fulcro di un progetto di sviluppo in senso regionale ed extranazionale.Il Fondo Gorizia avrebbe dovuto portare crescita omogenea su tutto il territorio ex provinciale: ma leggiamo troppo spesso di Gorizia come una "Bella Addormentata", dove si vive bene ma si sprecano per litigi interni tra fazioni opposte, tante occasioni di sviluppo, occasioni che avrebbero potuto dare un futuro anche alle generazioni più giovani che desiderano fortemente continuare a risiedere a Gorizia.

Apprendiamo comunque con rinnovata felicità, che la Giunta, tiene finalmente conto delle potenzialità che la Provincia di Gorizia detiene, in quanto il complessivo passa dai 7 ad oltre 10 milioni di euro nel 2019. Un dato veramente incoraggiante, che ci fa ritrovare un po' di speranza per uno sviluppo concreto. Naturalmente, devono capirlo anche le aziende, visto che i finanziamenti sono volti ad uno sviluppo del tessuto produttivo/imprenditoriale e speriamo non siano finanziamenti a fondo perduto per modo di dire, nel senso che vanno a finanziare realtà autoreferenziali e senza futuro. Ad ogni modo, stando ai dati sopra citati, questa paura dovrebbe essere scongiurata. Ulteriormente, bisogna anche dire, che la cittadinanza goriziana, da sempre una cittadinanza meno combattiva rispetto alle altre, deve capire le proprie potenzialità, cercando di tramutarle in un qualcosa di positivo per la città stessa.

Noi generazioni under-30 siamo veramente desiderosi di poter intravedere uno sviluppo forte e sostenibile, che possa portare occupazione e futuro alla nostra amata Gorizia. Questo gruppo si ritiene un gruppo di giovani rigorosamente Goriziani e desidera fortemente continuare ad esserlo, cercando di costruire un qualcosa di importante per la città e per tutti coloro che vi risiedono. Noi siamo fiduciosi in un futuro migliore, spero lo possiate essere anche voi.

Martin Novak