TRASPORTO PUBBLICO E NUOVI SERVIZI SE NE COMINCIA A PARLARE

31.10.2019

Insisteremo sulla necessità di dare un nuovo assetto ai servizi di trasporti pubblici isontini argomento che è stato discusso per una nostra puntuale interpellanza all'ultimo consiglio comunale di Capriva del Friuli. L'interpellanza è stata accolta dal sindaco di Capriva Sergon - che ringraziamo - il quale ha però evidenziato alcuni ostacoli che si frapporrebbero alla realizzazione di una linea di bus in servizio continuo ogni mezz'ora e fino alle 24 da Gorizia a Cormons, una tratta da mutare da extraurbana a urbana. Ostano anche motivi economici, anche perché l'APT - che sappiamo in buona salute finanziaria e ce ne rallegriamo sinceramente - chiederebbe a ogni comune interessato un corrispettivo in denaro per questo surplus di servizio. Pensiamo però che sia la politica a indicare le priorità per una buona conduzione del territorio. E potenziare il servizio pubblico e renderlo realmente e facilmente usufruibile crediamo sia un'idea che va incontro a motivazioni ecologiche e alle esigenze più urgenti dei cittadini, siano essi anziani, siano essi giovanissimi. Vorremmo - e molti sono con noi su questa linea - un servizio pubblico nella tratta Gorizia-Cormons meno costoso nell'ottica di un auspicato e auspicabile incremento dell'uso di mezzi pubblici, oltre alla presa d'atto di una situazione urbanistica della Destra Isonzo, da ripensare: tutti si sono accorti che sulla Statale da Gorizia a Cormons si affaccia un continuum urbanistico - se non una città - senza interruzioni. Che fa la politica se non interpretare nuove - si fa per dire - situazioni e risolvere nuove problematiche. Ne riparleremo.F.C.