TURRI: SUBLIME POLLO FRITTO  

02.11.2021

La trattoria Turri di Gorizia protagonista su Fuocolento, una delle riviste più autorevoli d'Italia nel settore enogastronomico, in un articolo a firma di una redattrice di Gorizia3.0, Rossella Dosso. La trattoria Turri come emblema riconosciuto dell'offerta più tipica della tradizione culinaria goriziana, figlia di quel groviglio di etnie e di culture declinate a tavola attraverso la proposta di piatti quali goulash, lubiannske, cavapcici, jota, zlicrofi, solo per citarne alcuni. 

Nell'articolo ci si sofferma in particolare sulla pietanza, fiore all'occhiello della trattoria: il pollo fritto, per il quale il Turri è conosciuto ben oltre i confini cittadini perché " un pollo così morbido, dall'impanatura, così croccante, che non conosce il vulnus dell'untuosità non lo troverete nemmeno a cercarlo col lanternino". Ma l'articolo evidenzia altresì il rapporto che il locale ha con la musica, non soltanto perché rappresenta il luogo di incontro dei musicisti che hanno scritto "la colonna sonora degli ultimi trent'anni goriziani", ma anche in ragione degli apprezzati concerti di band provenienti dall'intera regione che, in particolare nelle serate estive, riempiono di appassionati l'ampio cortile esterno. 

 Gorizia, anche in campo culinario, ha una tradizione e una qualità di proposte e di prodotti caratteristici che meriterebbero un'adeguata valorizzazione attraverso un sito che - l'abbiamo più volte evidenziato - va individuato per tutte le ragioni che non stiamo qui a ripetere, nel mercato coperto di via Boccaccio, di cui oggi rispondendo su Il Piccolo alle nostre ripetute sollecitazioni si ha notizia che saranno rispristinate le toilettes, in uno sforzo congiunto Comune-Cciaa della Venezia Giulia (ex Gorizia). Altresì si assicura che in un futuro forse non troppo lontano il Mercato coperto rivivrà i fasti passati secondo esempi architettonici a dir poco strepitosi.

 GORIZIA3.0


Ultimi articoli - cucina: