Politica

Articoli di Gorizia3.0

Dopo le nostre ripetute sollecitazioni, la Camera di Commercio di Trieste svelerà al popolo bue il misterioso progetto del Mercato Coperto. Sembra che la Rivelazione avverrà a breve. Siamo tutti in ansiosa attesa, sicuri che qualche consigliere comunale interverrà sull'argomento. Almeno lo speriamo...

E' tutto un progetto, uno stilare, un promettere un annunciare. Idee e ideuzze, percorsi di studio, ipotesi di fattibilità: Gorizia è un cantiere immaginario, dove sembra vincere chi la spara più grossa. Dopo alcuni nostri articoli tragici che consigliamo di andare a vedere e che riguardano il secondo e terzo piano della sede triestina di via...

La Casa Rossa, e lo stato di degrado di questa "porta" di Gorizia che sembra uscita dal dopoguerra bosniaco non può essere avulso da un riflessione sugli assetti urbanistici della città di Gorizia. Oltre al degrado del piazzale si aggiunge quello del bellissimo giardino dell'ex Seminario arcivescovile, oggi sede dell'Università di Trieste. Un tempo...

"Un sistema fieristico unico e coeso che possa rappresentare adeguatamente tutte le realtà specifiche del Friuli Venezia Giulia": così recita un recentissimo comunicato.della Regione Fvg, stilato al termine di una riunione della seconda commissione consiliare. "Un sistema fieristico unico- continua il comunicato - costituirà solo un punto di...

Segnali di vita a Gorizia: in via Rastello, una delle belle vie storiche di Gorizia, tra le poche a non essere stata rovinata da improvvidi e antiestetici interventi architettonici, alcuni imprenditori hanno deciso di imbastire un progetto interessante. Ne parla, sempre in questa pagina, Ermes Dosso.

Quest'anno con sommo dispiacere i cittadini goriziani, ma anche quelli dei dintorni hanno appreso che purtroppo non si terrà l'atteso ed ormai unico grande evento di Gorizia: "Gusti di Frontiera". Ma in cambio è stato annunciato con gran entusiasmo "Gusti di Contea" dal 24-27 settembre. Che cosa sarà mai? Una versione rivisitata ed adattata alla...

Un breve giro in uno dei tesori più pregevoli di Gorizia, il Mercato Coperto, struttura che se valorizzata sarebbe in grado di sviluppare turismo e commercio al di là delle chiacchiere e dei selfie. Si formerà quasi sicuramente un comitato per salvare il salvabile, in questa ridda di voci e controvoci che ben definiscono lo stato confusionale in...

Mercato coperto: cresce la preoccupazione e i negozianti della struttura organizzano un incontro e passa la proposta di creare un Comitato per la difesa della storica struttura. Obiettivo: "Non si trasloca a nessun costo", e soprattutto fino a quando i problemi che pesano sulla struttura più importante del commercio e della produzione agricola...

Il tunnel? Doveva congiungere via Terza Armata e via Giustiniani con l'area più centrale ed emporiale di Gorizia, attorno a piazza Vittoria. Ma anche favorire il flusso dal centro citta verso la Slovenia attraverso il valico più rilevante oggi ridotto molto male: la Casa Rossa.

Quindi, il mercato forse resta dov'è e il sindaco si premura di modificare un progetto che nessuno - neppure lui? - ha mai visto. E allora perché quella lettera agli esercenti in vista di possibili lavori? Cosa sta succedendo attorno al mercato?

Contrordine compagni! Una classe politica dedita ai selfie e al servizio di dirigenti, senza rispetto per i cittadini tenta una sgangherata marcia indietro sul Mercato coperto. La reazione della gente e di piccoli social come il nostro hanno provocato un cortocircuito. Nelle sale del Municipio e della Cciaa (ex di Gorizia) il caos impera.

Mercato coperto, noi non molliamo. Ci domandiamo come può il combinato disposto Cciaa e Comune creare un "pastrocio" di queste dimensioni su una struttura che consideriamo uno dei tesori di Gorizia? Quattro anni di lavori (ma quali? Il mistero è fitto...) e intanto i rivenditori all'interno fuori dalle balle.

Tre anni. Tanto ci vorrà per la riqualificazione del mercato coperto. Un'enormità se pensiamo che, secondo il presidente Macron, ce ne vorranno cinque per ricostruire il Notre dam de Paris. Considerati i tempi previsti: ci aspettiamo cose strabilianti. Nel frattempo ci aspettiamo di sapere che fine faranno gli operatori, compresi quelli dei negozi...

Innanzitutto, un ringraziamento a Il Piccolo che amplifica ogni giorno i misteri che noi portiamo alla luce per i nostri lettori: come ha fatto oggi con la sua pagina cittadina. E' chiaro che la questione del Mercato coperto è una cartina di tornasole dello stato delle nostre istituzioni scollegate pericolosamente e incapaci di fornire informazioni...

Continuiamo il nostro viaggio alla (ri)scoperta dei tesori goriziani, purtroppo troppo spesso dimenticati. Oggi parliamo della fondazione Coronini. Porgiamo nuovamente le nostre condoglianze alla famiglia di Stefano Borghes per l'atroce evento di oltre un mese fa. Ma di questo argomento si sta occupando la Magistratura.

La questione tutta goriziana dell'appartenenza al Friuli o alla Venezia Giulia suscita animate polemiche. Molti lettori triestini e/ della provincia di Udine commentano ironicamente, come se qualsiasi manifestazione di orgoglio o semplicemente di vitalità che fuoriesca dalla nostra Gorizia sia fuori luogo, essendo - secondo la loro rozza visione -...

La Provincia di Gorizia rinasce: pochi giorni fa la Giunta Regionale ha approvato la proposta dei quattro simboli che denoteranno le nuove entità territoriali, proditoriamente cancellate dalla governatrice Serracchiani per far posto al pateracchio delle Uti.Il 2020 e il 2021 saranno fasi di passaggio prima di arrivare alla definitiva costituzione...

Spesso i nostri post suscitano interrogativi e polemiche senz'altro interessanti riguardanti l'appartenenza di Gorizia al Friuli o alla Venezia Giulia. Né all'uno né all'altra poiché l'identità storica e sociale di Gorizia non è riconducibile solo a queste componenti, ma è il risultato di dinamiche più complesse e affascinanti, che hanno costruito...

Benzina finalmente al costo di quella slovena? Lo speriamo tutti. Mentre tutti spingono per salire sul carro vincente (forse) noi ringraziamo Diego Bernardis che con pazienza e dedizione ha ascoltato gli addetti ai lavori, ha capito il problema e, sollevando la questione a tutti i livelli politici, compreso quello nazionale ed europeo, ha...

Complimenti a Trieste e al sindaco Dipiazza, che ha appena inaugurato il moderno Centro Congressi , rilanciando concretamente le giuste aspirazioni internazionali del capoluogo del FVG e cominciando a sfruttare economicamente e turisticamente un luogo ricco di potenzialità, Porto Vecchio, finora precluso agli stessi triestini. L'opera, ci informa...

Come molti altri goriziani pensiamo che il compito degli amministratori non sia di riempire il web di selfie ma di combinare qualcosa per la città. Premettendo che anche noi siamo felici quando vediamo turisti gironzolare in città, vorremmo vedere molti di più. E poichè siamo stanchi di sentire o leggere sciocchezze poniamo alcune questioni...

Il "Sistema Gorizia" è risentito. Poiché rendere evidente quello che tutti sanno a Gorizia significa essere tacciati di alto tradimento o di "remare contro". Ma contro cosa? Contro chi? C'è una corrente di pensiero, un progetto, una visione della città che non sia l'inchinarsi alla volontà di Trieste e in secondo grado, di Udine? Di svendere...

Esistono o no? Sulla presenza di turisti a Gorizia ferve il dibattito sul web, ma noi di Gorizia3.0 siamo in grado di mostrarvi in esclusiva la foto - ora oscurata in un empito di pudore - dei 14 (quattordici!) turisti avvistati ieri a Gorizia che vanno aggiunti ai due di Maniago che nei mesi scorsi addirittura pernottarono a Gorizia, conquistando...

Noi di Gorizia3.0, ma del resto come voi lettori, amiamo la nostra splendida città, ex capoluogo di provincia e - speriamo - in procinto di riprendere quel ruolo. Una città ricca di fascino e storia, che è stata protagonista di grandi eventi nel corso dei secoli, che è stata patria di personaggi importanti come Max Fabiani e Nicolò Pacassi, artisti...

Se qualcuno l'avesse avvistata ci dia notizia dell'Orchestra a Fiati Città di Gorizia che, fondata dal maestro Giorgio Magnarin rallegrò per due decenni circa le piazze di Gorizia e quel magnifico auditorium trasformato in un buco nero al centro della città. Sparita e affondata da una città che - vedi orchestra sinfonica del FVG - ama poco la...